Cosa sono i Laboratori di Danza dell'Anima - Vivo Come Voglio

Perché si chiamano Laboratori?

Cosa si fa in un laboratorio di Danza dell’Anima?

Perché dovrei partecipare?

Perché sono solo per donne?

Ma devo saper Ballare per partecipare?

Perché si chiamano “laboratori”

Si chiamano Laboratori perché questa parola mi piace e mi fa pensare a uno spazio/tempo in cui tutte le Donne presenti partecipano attivamente alla creazione di un qualcosa che è insieme per ciascuna e per tutte.

Alcuni laboratori si svolgono in una giornata, altri in un weekend, altri ancora sono suddivisi in più incontri. Il tutto come meglio descritto nella pagina  “Laboratori e Incontri”

Cosa si fa in un laboratorio di Danza dell’Anima

Lasciati accogliere e caricare dall’energia del gruppo e dalla forza della “tribù di donne” nello sperimentare il Potere del Fantastico Trio che forma la Danza dell’Anima, ovvero il potere del Lasciarsi Danzare, il potere delle Domande a Catena e il potere della Scrittura Ispirata.

Ogni laboratorio è un’esperienza unica nel suo genere, un po’ perché ogni volta lavoriamo su temi diversi, un po’ perché gran parte del laboratorio si costruisce man mano che viene vissuto e prende forme diverse a seconda delle Donne presenti e della loro energia.

Ci sono poi diversi tipi di laboratori (one-shot, residenziali, micro-lab, continuativi…) e come puoi ben immaginare ogni tipo di Laboratorio ha diverse caratteristiche, come puoi leggere QUI

Nei laboratori più lunghi, potrà capitare di sperimentare altre tecniche di auto-aiuto oltre al Fantastico Trio e, ogni volta che è possibile, saranno portate nel gruppo da una Esperta di quella specifica tecnica.

Le parole chiave di ogni incontro o laboratorio sono: Leggerezza, Gioco, Armonia, Serenità, Condivisione.

Lo scopo del gioco è quello di aiutarti ad iniziare o proseguire il tuo cammino su un percorso di trasformazione personale che ti porti a creare e vivere la tua vita come la vuoi tu (e non come la vogliono gli altri!).

Per fare questo ci destreggiamo nel riscoprire la saggezza, la forza, il potere e la bellezza del sentire la propria pancia parlare (la voce dell’intuito) ed ascoltarla.

Molto di quello che viviamo in un laboratorio di Danza dell’Anima mira a facilitarti l’entrare in contatto con te stessa, re-incontrare la tua Donna Selvaggia e liberarla dalle catene che la tengono prigioniera, prima tra tutte la paura del giudizio, permettendole così di arrivare in superficie, alla tua te cosciente, e di guidarti nella ri-scoperta della tua Luce Interiore e della Creatura Meravigliosa ed Unica che sei.

Il resto è scoprire come usare il Fantastico Trio per trasformarTi in una Creatrice di Realtà, attraendo con facilità tutto ciò che ti serve per realizzare ciò che vuoi e permettere che diventi reale e presente qui ed ora.

Perché partecipare a un lab di Danza dell’Anima

Da un incontro di Danza dell’Anima puoi portare a casa un sacco di cose belle e utili per te, oppure niente.

Come classico e come è normale che sia, dipende da te. Dal perché scegli di partecipare, dal come partecipi, da quanto sei disposta a metterti in gioco, dalle aspettative che hai, dalle domande cui cerchi risposta e da che tipo di risposte cerchi.

Sono incontri pensati e costruiti per aiutarti a (in ordine sparso):

  • ritrovare la capacità di ascoltare la voce del tuo intuito, della tua donna selvaggia che è in te e fidarti di ciò che la pancia ti dice
  • scoprire il Tuo Luogo Interiore dove ogni cosa è già ed entrare in contatto con la tua parte divina e con la Fonte di Tutto Ciò Che È
  • usare consapevolmente la Legge di Attrazione e l’Arte del Permettere per dar corpo ai tuoi sogni, realizzare i tuoi desideri, raggiungere i tuoi obiettivi, creare la tua vita come la vuoi, qui ed ora
  • scoprire la tua bellezza esteriore e interiore, accorgerti di quanto tu sia preziosa e importante e di come la tua unicità ti rende speciale
  • accorgerti dei tuoi talenti e delle tue specificità, vedere ciò che ti rende e unica, ricordare perché sei qui e cosa sei venuta a fare
  • trasformare la tua ordinaria quotidianità in una meravigliosa straordinarietà

Ma perché questo possa succedere serve che ti liberi dalle catene di una delle paure più datate e forti, una nemica astuta che da millantanni mina la nostra libertà che si riassume nel pensiero: “Cosa diranno gli altri di me”.  Una paura subdola perché è solo la punta dell’Iceberg di paure ancora più profonde e radicate.

La paura del giudizio degli altri e il nostro continuo auto giudicarci sono le catene che ci legano e i picchetti che ci inchiodano nella nostra prigione, quella gabbia dorata che spesso ci siamo auto-costruite e dove ci consumiamo cercando di apparire come gli altri vogliono che siamo.

In ogni incontro creiamo un ambiente protetto all’interno del quale diventa possibile per ciascuna aprirsi ed essere sé stessa. In ogni laboratorio impariamo tecniche ed esercizi provenienti da varie discipline olistiche che ci aiutano anzitutto a uscire dal Giudizio verso gli altri e dalla paura del giudizio su di noi per poi essere libere di creare la nostra vita come la vogliamo.

Tutte tecniche semplici e facili da memorizzare che il Campo di Energia creato dal gruppo rende straordinariamente potenti, ma che comunque potrai usare anche da sola a casa nella vita di tutti i giorni.

Lasciarci Danzare è molto più che ballare. Lasciarci Danzare è entrare in uno stato in cui il divino che c’è in noi può dialogare con il Tutto senza l’interferenza della mente e creare la vita che vogliamo”

- Nadia Meneghetti -

Perché in gruppo e perché solo donne

Il tutto in gruppo e un gruppo di donne…

…perché non siamo isole, perché lavorare in gruppo rende certi passi più facili e certi gesti più forti, perché le donne hanno bisogno di trascorrere tempo con altre donne, in un ambiente protetto in cui parlare liberamente di sé stesse, in cui Essere liberamente e pienamente sé stesse.

Perché stare tra donne crea un ambiente che non sarebbe possibile con anche gli uomini presenti e che permette a tutte le presenti di aprirsi davvero e di trarre il massimo beneficio dagli esercizi e dalle tecniche che utilizziamo. Perché passare un po’ di ore senza uomini attorno fa un sacco bene alle donne …proprio come agli uomini fa bene stare tra loro.

Perché è vero che “il cambiamento è una porta che si apre solo dall’interno”, ma se decidiamo di aprirla quella porta, con la forza e il sostegno della “tribù” è tutto più facile.

Perché il gruppo crea un Campo di Energia dentro il quale accadono cose tanto meravigliose quanto difficilmente spiegabili a chi non le sta vivendo.

Perché ci sono esercizi ed esperienze che sono fattibili solo all’interno di un gruppo e ci sono paure che solo lavorando in gruppo si possono vedere e affrontare e superare.

Perché nella “tenda delle donne” non c’è giudizio, non ci sono livelli né competizione. C’è invece ascolto, partecipazione, accoglienza e amore. C’è quel raccontare la propria esperienza che è insieme condividere e trasmettere. C’è gioia e sostegno e complicità. C’è tutto ciò che serve ad una donna in cammino per sentirsi compresa e supportata nella sua trasformazione.

Chi ha già sperimentato supporta con la propria presenza ed energia chi sperimenta per la prima volta e nel contempo trae esperienza ed energia dal modo in cui chi è nuova si muove nel campo. In questo modo, ogni volta tutte imparano e tutte insegnano. E così facendo mentre tu ti trasformi e crei la tua vita nuova tutte insieme a te e grazie a te si trasformano e creano se stesse nuove.

Cosa significa Liberare il Femminile?

Liberare il tuo femminile è darti il permesso di essere pienamente te stessa, senza veli.

Liberare il tuo femminile è riscoprire la saggezza e la forza racchiuse nel tuo Intuito, quella voce che viene dalla pancia, dalle ovaie, la voce che tutto sa, che vede lontano, che è la nostra guida più preziosa e che abbiamo disimparato ad ascoltare.

Liberare il tuo femminile è liberare la donna selvaggia che c’è in te ed in ciascuna di noi a beneficio tuo come di ogni donna e di ogni uomo che intersecano il tuo cammino.

Liberare il femminile è riprendere contatto con Madre Terra, con la Dea che è dentro e fuori te e celebrare, anziché nascondere, la tua innata capacità di generare e dare vita al nuovo, di lasciar morire il vecchio, di accudire e guarire il tuo corpo e la tua anima, di creare pace e armonia in te e attorno a te.

Non danziamo con i piedi: danziamo con le ovaie, con l’utero, e con tutto il corpo e l’anima.

- Martha Graham -

Ma devo saper ballare per partecipare?

No, non serve. Si chiamano Danze dell’Anima, danziamo un sacco ma non sono gare di ballo.

Non serve saper ballare, anzi, meno sai ballare più sarà facile per te non cadere negli schemi fissi di passi e movimenti tipici di molte danze. E non serve neppure essere atletiche o in eccellente forma fisica. Io per prima non lo sono e va benissimo così!

Per contattarmi

Se vuoi chiedere informazioni o lasciare un messaggio puoi scrivermi via mail a nadia@vivocomevoglio.it oppure utilizzando il modulo qui sotto.