Puoi creare la tua ricchezza? - Vivo Come Voglio
Di palo in frasca!
17 Luglio 2012
Ritorno in città
3 Settembre 2012
Mostra Tutto

Puoi creare la tua ricchezza?

Quanti libri sul diventare ricchi ci trovi entrando in una qualunque libreria Italiana?

Non so il numero esatto ma non ho dubbi sul fatto che per quanto numerosi, siano comunque non più di un quarto di quelli che puoi trovare in una libreria americana.

E com’è che c’è tutta sta gente che possiede la formula magica per diventare ricca in poco tempo ed io non riesco mai neppure ad arrivare a fine mese?

E com’è che con tanto materiale a disposizione di tutti (se non ti puoi comprare il libro basta che lo cerchi in biblioteca) che insegna a diventare ricchi, la maggior parte delle persone non è ricca ma anzi fa ancora più fatica di me a tirare la fine mese?

Mi sono fatta queste due domande per un buon po’ di anni, rinnovandole più forti ad ogni libro “diventa ricca in 3 passi” che mi capitava tra le mani.

Poi ho trovato la risposta!

Tutto ciò che ho letto sul far denaro velocemente è vero
…ma nulla di ciò che ho letto è vero!

Tutto funziona egregiamente …ma nulla può funzionare.

E ancora una volta a fare la differenza non è il metodo proposto ma sono io.

 

Sono io che creo la mia ricchezza …oppure no!

Certo alcuni libri prospettano metodi per arricchirsi che in Italia sono decisamente fuori questione.

Si tratta infatti di sistemi che implicano operazioni che qui non sono possibili per via dei regolamenti vigenti (mi riferisco in particolare ad almeno la metà dei suggerimenti che vengono dati in campo immobiliare) o per via del modus vivendi della nostra popolazione (e qui mi riferisco ad almeno i tre quarti dei suggerimenti legati al guadagnare con internet)

Tuttavia non è tanto il metodo che usi quello che ti permette di entrare nel mondo dei ricchi ma semplicemente il modo in cui tu ti poni nei confronti della ricchezza.

Te lo mostro con un esempio semplicissimo benché comunque legato al denaro. Rispondi sinceramente a queste domande:

  1. Ti capita mai, camminando per strada, di trovare dei soldi?
  2. E se sì che tipo di soldi trovi: monetine o banconote?
  3. Con che frequenza ti capita di trovare per terra monetine che vanno dal centesimo all’euro?
  4. E con quale frequenza banconote da 5 – 20 euro?
  5. E banconote da 100?

Bene! Ora fermati un attimo, respira profondo e con calma e chiediti:

“mi crea difficoltà immaginare di poter trovare degli spicci in giro per strada?”

Ed ora chiediti:

mi crea difficoltà immaginare di poter trovare per terra 100 euro con la stessa facilità con cui trovo 10 centesimi?”

Se sei come la maggior parte delle persone che conosco, me compresa, avrai risposto NO alla prima e Sì alla seconda domanda.

Se così è, quello che stai dicendo a te e all’universo è che è possibile trovare dei soldi per terra ma mai più di pochi spicci. E così sia! Ti capiterà di trovare soldi per terra, ma mai più di pochi spicci.

Ma la cosa buffa è che “vibrazionalmente parlando” le possibilità per te di imbatterti in 10 centesimi od in 100 euro sono esattamente le stesse!

Solo che essendo una persona che “ci tiene ai soldi” e che “ha cura dei soldi” è raro che tu abbia in tasca più di pochi spicci, le banconote, specie quelle grosse, si tengono ben al sicuro nel portafogli. Così parti dal presupposto che valga lo stesso per tutti. Pensi che le persone non girino con i 100 euro in tasca e, soprattutto, che non li perdano come se nulla fosse facendoli volar via mentre prendono il fazzoletto o si chinano per allacciarsi le scarpe! Perché insomma dai… chi è che gira con 100 euro spiegazzate in tasca!

A me vengono questi perché, tu aggiungi pure le tue motivazioni. Cosa ti fa credere di poter trovare 10 centesimi, un euro magari, ma non certo 100euro?! …scrivilo nei commenti qui sotto se ti va così sarà di ricchezza per tutti!

Qualunque siano i motivi all’origine di questa tua credenza, comunque, sappi che è una credenza bloccante e che non corrisponde alla realtà. Continua a tenerti stretta questa credenza e continuerai a trovare solo monetine da dieci centesimi, lasciando a me, che passo subito dopo di te per quel tratto di strada, il raccogliere un blocchetto di banconote di vario taglio che tu hai praticamente calpestato senza notarle!

Ok! Ok! Non è certo trovando banconote per strada che si diventa ricchi, ma il principio è lo stesso.

Se non credi di poter avere soldi non li avrai. Se non credi che il metodo che stai seguendo, il libro che stai leggendo, il blog che stai spulciando, il video che stai guardando possa aiutati a “fare soldi a palate” come promette il suo titolo …non lo farà!

E ti dirò di più. Se non credi che possa funzionare anche per te, in quel libro/blog/video anziché trovare spunti per costruire la tua ricchezza troverai solo conferme del fatto che non si può fare, che è tutta una buffonata, che tutto quello che ti viene proposto non è reale e non porta a nulla.

Quando si tratta di diventare ricchi, non c’è “un trucco magico” che funziona sempre.

Ci sono invece molti percorsi che puoi intraprendere e tra cui puoi scegliere quello più adatti a te, quello più in sintonia con il tuo modo di essere, sapendo che, qualunque metodo tu scelga di seguire ti porterà alla ricchezza se ci credi davvero,  ma nessuno funzionerà a meno che tu non creda fortemente al fatto che possa funzionare.

.

 

Condividere è un modo di dire Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.