La colona sonora della mia vita - Vivo Come Voglio
Nadia - quanti anni ho
Quanti anni hai oggi?
23 Marzo 2019
Accogli il Grazie e Accorgiti di Te e di Me
8 Aprile 2019

La colona sonora della mia vita

È il tardo pomeriggio di una giornata strana. Fuori è già buio, un buio fatto dalle nuvole che coprono fitte tutto il cielo e nascondono le montagne. Ieri c’era un cielo blu blu con un sole così caldo da sembrare già primavera, oggi invece è di nuovo inverno e per noi meteoropatici questi sbalzi improvvisi sono sbalestranti.

È il tardo pomeriggio di una giornata passata a fare cose ma cosa esattamente non si sa. E ora ho voglia di musica. Accendo le casse e avvio il player pensando di far partire una delle mie solite playlist e invece il dito si posa sulla casella “cerca” e un istante dopo sto digitando Köln Concert.  Avvio la musica e sin dalle prime note sono altrove. La mente si rasserena all’istante, il respiro riprende a fluire calmo e profondo, la nebbia nel cervello scompare.

Sistemo le luci, mi accoccolo sul divano con il cane accanto e il computer in braccio e tutto quello che non si è scritto in giorni ora fluisce meravigliosamente dal pensiero alle dita che corrono sulla tastiera senza intoppi, in quella specie di danza che si crea solo quando le parole arrivano direttamente dalla musa senza passare per il razionale.

Non succede con tutte le musiche che ascolto, ma ce ne sono alcune con cui succede sempre e questa è una di quelle. Bastano le prime note a farmi entrare in una dimensione diversa, dove il cuore è in pace, il corpo è appagato, lo spirito si inebria di vibrazioni positive.

Alle volte le avvio coscientemente, ben sapendo l’effetto che quella musica ha su di me. A volte invece, come stasera, è qualcos’altro che guida la mia mano ad estrarre quel CD o a selezionare quel file. Il mio corpo sa di cosa lui ed io abbiamo bisogno in quel momento e, lasciato libero di agire, sceglie ciò che più ci farà stare bene.

 

Non era un compleanno speciale quello in cui ho ricevuto in regalo il CD con il Köln Concert, né era “speciale” chi me l’ha regalato, né men che meno era un regalo “pensato su di me” che a quel tempo non avevo idea di chi fosse Keith Jarret, nè avevo mai ascoltato musica di questo genere.

Non è quindi un ricordo affettivo legato a quella musica che agisce ma proprio la musica stessa. Una musica che in un modo che non so spiegare, fa parte di me, mi appartiene, una musica le cui vibrazioni sono in armonia con le mie e che, ogni volta che suona, mi riequilibra, placa, rilassa.

Una musica talmente parte di me che un giorno ho pensato: “se mai facessero un film sulla mia vita questa dovrebbe esserne la colonna sonora

Buffo pensiero, lo so, quello di avere una Colonna Sonora della propria vita, eppure a quasi trent’anni di distanza è rimasto vivo e ora che la mia vita si è riempita di un nuovo modo di ascoltare ed usare la musica, mi piace ancora di più.

Non ho ancora usato questo concerto per lasciarmi danzare, in vero, non ci ho mai pensato prima d’ora, ma credo che lo farò, magari già stasera e sono sicura che ne uscirà una danza senza eguali perché una musica che mi danza l’anima già solo ascoltandola immagina cosa può fare se lascio che danzi anche il corpo.

 

Ci sono musiche così in tutte noi. Ciascuna ha le sue e sono davvero speciali.

Le riconosci perché sono quelle che sin dalle prime note le senti dentro. Senti che vibrano nel cuore, nella pancia, nella mente, sono solo le prime note ancora, ma la vibrazione di tutto il tuo essere è mutata rispetto ad un attimo prima. Qualunque fosse il tuo livello vibrazionale di partenza ora sei almeno un gradino sopra e più le lasci suonare, più la vibrazione sale verso i livelli più alti e meglio stai.

Cerca queste musiche, suonale spesso, lascia che ti riempiano e poi, se vuoi, alzati e lasciatene danzare e anche nella giornata più cupa vedrai la tua vita cambiare volto e ritrovare la serenità e magri anche il sorriso.

 

 

in Foto – Keith Jarret – Koln Concert  copertina CD

Ti è servito? Donalo ad altre Donne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.