Mentre la vita accade - Vivo Come Voglio
La musica che fa respirare 
22 Aprile 2019
Fluisco e Scrivo
21 Agosto 2019

Mentre la vita accade

La vita è ciò che accade mentre sei occupata a fare altri progetti
– Allen Saunders –  *

 

Siamo così prese a pianificare la nostra vita e poi a correre dietro ai piani che abbiamo fatto per non sforare coi tempi che ci siamo date che quasi non ci accorgiamo della vita stessa che accade.

Questo sembra dire questa frase che da qualche mese continuo a trovarmi davanti agli occhi quando entro nei social, e siccome quando un incontro si ripete con frequenza insolita in genere porta un messaggio, all’ennesima apparizione di questa frase me la sono scritta e ho provato a guardare cosa esattamente avesse da dire a me che con il pianificare e il fare programmi ci faccio abbastanza a cazzotti.

E ad un certo punto, mentre mi lasciavo danzare in una radura del bosco sopra casa, l’ho visto. Questa frase continuava ad apparirmi ed a ronzarmi in testa perché potessi crearne la mia versione personalizzata:

i progetti di successo sono ciò che accade mentre ti godi la vita e stai in ciò che ti fa stare bene.

Succede infatti che meno mi sbatto più ottengo e in compenso non appena mi metto a darci dentro il flusso si interrompe o addirittura inverte il suo corso.

E succede anche che quando navigo a vista mi arriva tutto ciò che serve mentre quando mi affanno a fare programmi e a cercare di seguirli succede qualche patatrac.

Ti racconto, per farti un esempio, quello che mi è successo ultimamente:

 

Fase uno: navigo a vista e mi godo la vita.

Tra meno di venti giorni ho un Laboratorio di Danza dell’Anima tutto da costruire e da promuovere, però sono in montagna, in un posto bellissimo, dove sto davvero bene e dove sta nevicando. Senza neanche troppo pensarci imbastisco l’indispensabile per far sapere in giro dell’evento, ma senza starci su più di tanto. Sono in montagna e nevica,  quindi soprattutto mi godo la vita tra passeggiate nella neve, libri, musica, giochi con il cane, incontri con le persone che conosco.

E mentre mi godo le giornate dal nulla arrivano iscrizioni al laboratorio, arriva ispirazione per nuovi articoli che scrivo a tempo di record, arrivano riscontri positivi ai post che scrivo di getto sui social, arrivano persone che mi portano quello che mi serve per lavorare meglio.

 

Fase due: il demone del “programmare” si reimpossessa di me.

Altro Laboratorio in vista e questa volta però entro in scimmia, come diceva un vecchio amico, ovvero mi butto a capofitto nel fare, fare, fare tutta una serie di azioni mirate a promuovere gli incontri e attirare persone e …e niente!

Sono ricaduta nel perverso meccanismo prima il dovere e poi il piacere, e mi ci sono anche incatenata per benino stando in casa mentre fuori c’è il sole, lavorando ad ore in cui sarebbe ben meglio stare in relax e il risultato è un disastro. Tre quarti delle persone iscritte al laboratorio si dissolvono nel nulla all’ultimo minuto, mi trovo con un sito hackerato con conseguente perdita, nonostante avessi i backup, di buona parte del lavoro di risistemazione fatto proprio in quei giorni per dare maggior risalto e chiarezza agli eventi e al quale ho sacrificato ore di relax, sonno, lettura, passeggiate…

 

Fase tre: al diavolo tutto, torno a godermi il sole, il fiume e il bosco

E mentre me ne sto comodamente spaparanzata su una panchina in riva al lago a prendere il sole in quel Tempo per Non-Fare  tanto prezioso e che non mi concedevo da un po’, ecco che il mondo riprende a girare nel verso giusto e iniziano a materializzarsi quel tipo di situazioni e di persone che dicono “sei sulla strada giusto, avanti così!

 

E come questi ne ho a bizzeffe da narrare di episodi occorsi negli anni e che coprono i vari aspetti della vita.

 

i Devo e le Aspettative

Siamo affascinate dalla Legge di Attrazione e dalle sue sorelle e pensiamo di starle vivendo e poi basta un nulla, un sito hackerato, un lab che non parte, un dialogo che non avviene, un incontro che non va come l’avevamo immaginato, per mostrarci come alla fine gran parte della nostra vita è ancora governata dai “devo” e dalle “aspettative

Si certo bello il concetto di Attrarre con la mia Energia ma perché funzioni DEVO fare questo e questo e quest’altro e DEVO rinunciare alle cose che mi piace fare, perché “per apparire bisogna soffrire”…

O anche No!

O anche basta con il dar credito a questa credenza che ci hanno innestato sin da piccole e che, nonostante tutti i lavori su noi stesse che facciamo, continuiamo a portarci sul gobbone.

Basta pensare che abbia ragione chi passa metà vita a fare programmi e l’altra metà a sbattersi per seguirli e stare nei tempi che si è dato, basta dar retta a chi pretende che quello sia l’unico modo e che se non fai così non vai da nessuna parte…

Me ne stavo a naso in su a guardare i fiocchi di neve cadere e imbiancare il bosco attorno e mentre questo stare alzava la mia energia creavo la vibrazione che ha attratto enne donne al laboratorio

Me ne stavo affaccendata a fare, fare, fare per agire il piano di promozione che mi ero prefissata e questo stare china con la testa nello schermo anziché lungo il fiume al sole abbassava la mia energia creando la vibrazione che di li a poche ore mi avrebbe fatto perdere metà del lavoro fatto

E sì, va bene, ok …qualcosa lo devi anche agire certo, ma agire, non fare, è diverso, molto diverso.

Agire è dar corpo a quello che chiama dentro di essere fatto e che per sua stessa natura è semplice e ti viene facile e piacevole fare, al punto che agendolo l’energia si innalza, non c’è fatica né stress nell’agire che ripaga e nemmeno aspettativa, e ti accorgi che stai Agendo e non facendo-facendo perché attiri ciò e chi vuoi e di cui hai necessità in quel momento senza che tu abbia a sforzarti

E nulla di ciò che comincia con Devo ha questo potere. Nulla!

La vita non è sacrificio.

La vita è attrazione, è gioia, è amore per quello che sei, per quello che hai, per quello che vivi.

E se quello che chiami il tuo sogno ti costringe a “fare un sacco di sacrifici” e a “rinunciare ad un sacco di cose” che ti piacciono e fanno stare bene, forse quello non è davvero il tuo sogno, forse quella su cui sei non è davvero la tua strada o forse lo sono ma stai vivendo talmente schiacciata dai Devo che credi necessari per realizzare il tuo sogno e dai sensi di colpa che li accompagnano, da trasformare la strada che conduce alla tua meta in una corsa ad ostacoli. E se così è, allora forse è il momento di tornare a centrarti su di te ritrovare la tua strada con un cuore.

Perché in fondo la vita è come una scatola di cioccolatini, mangiali adesso e goditeli, che se li lasci lì per dopo, finisce che scadono… o che se li mangia qualcun altro!

 

E chissà se questa è la volta buona che la imparo anche io questa lezione e me li levo di dosso tutti quei Devo e Mi Aspetto che, nonostante tutto, di tanto in tanto ancora cercano di portarmi fuori strada 😉

 

 

 * questa frase viene spesso attribuita a John Lennon perché appare in una su canzone, ma in realtà è di Allen Saunders, un fumettista del tempo, da cui Lennon l’ha a sua volta presa.

 

.

Ti è servito? Donalo ad altre Donne!

1 Comment

  1. Luisa ha detto:

    Ciao Nadia, anche a me più volte è successa la stessa cosa,e cioè più mi do da fare per programmare organizzare un evento o un lavoro, più facilmente si interrompeva, non riusciva a partire.
    leggendo questo tuo articolo e dopo l’ultimo tuo laboratorio ho volutamente lasciato fluire le cose così come dovevano fluire prendendomi delle pause (programmate) e se devo dirla tutta la vocinarompina ha tentato più volte a dissuadermi da questa insana scelta. Per me il venerdì è uno di quei giorni densi di cose da fare fare fare, le ho fatte ma le ho intervallate con delle pause di faccio quello che voglio, a metà mattina mi sono sdraiata sul divano con infuso caldo e piacevole musica rilassandomi per più di mezzora, pomeriggio altri fare fare fare e poi camminata lungo il fiume godendomi del panorama che via via mi si presentava, fermandomi anche in una dolce insenatura tranquilla riparata da un piccolo boschetto ad ascoltare le melodie della natura i suoi profumi e colori senza alcuna fretta di andar via, in questo contesto ho potuto notare che…. se anche mi son presa questi spazi del non fare comunque sono riuscita a portare a termine i miei impegni con facilità grazie all’aiuto che mi è arrivato dall’energia positiva che si è creata….
    oggi si ripete!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.